nuova perturbazione
Salve a tutti, finalmente con il nuovo sito di MeteoMurge che spero vi piaccia (non mancheranno altre novità nei prossimi mesi). Innanzitutto un ringraziamento a Leo Panessa per la realizzazione grafica. Inauguriamo il sito con l’arrivo di una fase di maltempo, che anche se veloce, porterà in alcune zone accumuli ingenti e possibili danni dovuti agli eventuali allagamenti. Passiamo ad analizzare la mappe:  

Come possiamo vedere il minimo è sul medio Tirreno con precipitazioni intense tra Marche, Abruzzo e Molise e con quota neve relativamente bassa intorno ai 1200-1400mt. Piogge anche sulle restanti regioni dell’Italia centrale.
Passiamo ad analizzare la mappa per questa notte:

Possiamo vedere come il minimo si sia spostato verso la Sicilia, Gem vede anche un minimo secondario nei pressi della Calabria Ionica (da confermare) con precipitazioni ingenti sui settori ionici di Basilicata e Calabria con possibili accumuli over 200mm e poi sulla Puglia centrale dove gli accumuli potrebbero superare i 50-60mm. Le temperature saranno in diminuzione a partire dalla prossima notte, ma il calo si sentirà maggiormente a partire da domani grazie alla rotazione dei venti a NNW.
Concludiamo con le mappe delle piogge previste iniziando da Gem, Reading e Gfs:

Come possiamo vedere, ed abbiamo già detto nell’articolo, le zone ioniche sono le aree a maggio rischio per tutti i modelli, ma con ottimi accumuli comunque su tutta la Puglia centrale e la Basilicata. 

Altri aggiornamenti nella sezione news nelle prossime ore.

Graziano Patruno

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *