Salve a tutti, questo inverno, come ve ne sarete facilmente accorti, non sta regalando grandi emozioni dal punto di vista degli amanti del freddo e della neve, che a parte qualche locale e veloce apparizione a partire dai 400-500mt, non ha dato mostra di se. Da ieri tra l’altro, la risposta dell’anticiclone sub tropicale all’affondo di una saccatura in Atlantico, sta provocando sulle nostre zone un vero e proprio anticipo di primavera con temperature, che specie nella giornata di sabato potrebbero superare i 20°C in molte zone e regalare diversi record sia al suolo che in quota. Passiamo come sempre ad analizzare le mappe:

Iniziamo con la situazione prevista da GFS a 500hPa per venerdì 5:

come possiamo vedere c’è l’affondo di aria fresca ed instabile0 fin verso il Marocco e di risposta l’hp sub tropicale prende possesso dell’Italia centro-meridionale.

Ecco la situazione prevista a 850hPa per venerdì 5:

possiamo vedere come il centro-sud sia sotto temperature comprese tra 10 e 14°C a 1500mt con massime vicine ai 20°C su Puglia e Basilicata e oltre i 20°C tra Sicilia, Calabria e Sardegna.

Ecco il picco più caldo in quota previsto per Sabato 6:

temperature fino a 16°C a 1500mt con massime in molte zone superiori ai 20°C sul centro-sud. A rischio diversi record soprattutto per le temperature in quota.

Da domenica 7 le temperature tenderanno a calare per l’abbassamento del flusso atlantico sull’Italia portandosi in media o 2-3°C sopra.

ecco due mappe per lunedì 8:

500hPa:

850hPa:

nella prima possiamo vedere l’abbassamento del flusso fresco atlantico sull’Italia, mentre nella seconda mappa a 850hPa possiamo vedere l’abbassamento delle temperature rispetto ai giorni precedenti con massime che si porteranno tra i 12 e 14°C.

Ai Prossimi aggiornamenti

Graziano Patruno

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *